Menu Chiudi

I 18 migliori giocatori NBA degli anni ’80

The 18 Best NBA Players From The 1980s

Gli anni ’80 sono spesso considerati un’era leggendaria per il basket, con giocatori iconici che hanno fatto la storia della NBA. Sebbene il basket sia oggi più popolare che mai, non è sempre stato così. Negli anni ’90, alcuni giocatori hanno lasciato il segno nel loro sport e sono diventati leggende indimenticabili. Tuttavia, gli anni ’80 furono un periodo incredibile per la NBA, caratterizzato da una competizione eccezionale e da un talento eccezionale.

In questo articolo esamineremo i giocatori che hanno lasciato il segno negli anni ’80 e che sono ancora oggi considerati il ​​meglio del meglio. Unisciti a noi in un viaggio nel tempo e scopri insieme le leggende che dominarono il campo negli anni ’80.

1. Sidney Moncrief: un difensore eccezionale (P1)
Sidney Moncrief, iconico giocatore dei Milwaukee Bucks, può sembrare una scelta sorprendente in questa lista. Tuttavia, il suo notevole contributo difensivo lo ha reso uno dei migliori giocatori della sua epoca. Con i suoi due titoli di Defensive Player of the Year e le sue cinque selezioni All-Star Game, Moncrief ha lasciato il segno negli anni ’80.

2. Michael Jordan: la leggenda in divenire (P2)
Michael Jordan è senza dubbio uno dei giocatori più iconici di tutti i tempi, ma negli anni ’80 era ancora in ascesa. Il suo debutto in NBA nel 1984 segnò l’inizio di una carriera straordinaria. Nonostante la sua giovinezza, Jordan ha già dimostrato qualità eccezionali e ha vinto il titolo di Rookie of the Year nella sua prima stagione.

3. George Gervin: il maestro dei colpi precisi (P3)
George Gervin, soprannominato “The Iceman”, rimane una delle migliori guardie che abbiano mai giocato nella NBA. Con le sue sei selezioni all’All-Star Game e i suoi due titoli come capocannoniere del campionato, Gervin ha mostrato un’incredibile precisione nei suoi tiri. Anche se non è stato particolarmente riconosciuto per la sua difesa, il suo talento offensivo gli è valso un posto in questa lista.

4. Dominique Wilkins: il maestro delle schiacciate (P4)
Simbolo degli Atlanta Hawks, Dominique Wilkins fece un notevole ingresso nella NBA nel 1982. Per tutto il decennio, fu un giocatore di incredibile successo, con una media di 26 punti a partita. Soprannominato “The Human Highlight Film” per le sue schiacciate spettacolari, Wilkins lasciò il segno e guidò gli Hawks ai playoff sei volte.

5. Charles Barkley: Il fenomeno (P5)
Charles Barkley fece il suo debutto nella NBA nella stagione 1984-85 e impressionò rapidamente il mondo del basket. Registrando statistiche notevoli con una media di 22 punti e 12 rimbalzi a partita, Barkley divenne rapidamente uno dei giocatori più talentuosi degli anni 80. La sua carriera continuò poi con successo negli anni 90.

6. Robert Parish: Il pilastro dei Celtics (P6)
Quando pensi ai grandi giocatori dei Boston Celtics degli anni ’80, viene naturalmente in mente Larry Bird. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare il ruolo essenziale di Robert Parish all’interno della squadra. Con il suo gioco a tutto tondo, è stato un giocatore chiave nei tre titoli dei Celtics negli anni ’80.

7. Alex English: il miglior marcatore degli anni ’80 (P7)
Alex English detiene il record di capocannoniere degli anni ’80, con oltre 21.000 punti segnati. Con una media di 25,9 punti a partita e otto selezioni All-Star Game, English ha dimostrato di essere uno dei migliori giocatori della sua epoca.

8. Adrian Dantley: L’arte di segnare (P8)
Adrian Dantley è spesso sottovalutato quando si parla dei grandi giocatori degli anni ’80, ma le sue prestazioni parlano da sole. Con una media di 26,5 punti a partita, Dantley è stato un vero maestro del punteggio. Nonostante la mancanza di titoli, merita comunque un posto in questa lista.

9. Hakeem Olajuwon: il difensore (P9)
Hakeem Olajuwon, anche se forse non è il primo giocatore a cui pensi quando pensi agli anni ’80, ha lasciato il segno nella sua epoca con il suo talento difensivo. Nonostante abbia vinto i suoi campionati negli anni ’90, Olajuwon ha già dimostrato il suo potenziale sin dal suo debutto nel 1984.

10. Isiah Thomas: il leader leggendario (P10)
Isiah Thomas ha trascorso tutta la sua carriera con i Detroit Pistons, cosa piuttosto rara per un grande giocatore NBA. Con due titoli di campionato al suo nome e numerosi riconoscimenti individuali, Thomas è innegabilmente uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi.

Gli anni ’80 sono stati un’era indimenticabile per il basket, con giocatori iconici che hanno rivoluzionato questo sport. Le loro imprese in campo saranno ricordate per sempre e hanno contribuito a rendere questo decennio un’epoca d’oro per la NBA.

Fonte: www.thesportster.com